Dove dormire alle Cinque Terre: agriturismo familiare a due passi dal mare

by Francesca Basso
Dove-dormire-alle-cinque-terre

Stai cercando un posto dove dormire alle Cinque Terre? Vorresti rilassarti lontano dal caos ma ti serve una sistemazione strategica per visitare i borghi Patrimonio dell’Umanità UNESCO?

Parti con me alla scoperta dell’ Uliveto nel Parco, agriturismo sul mare alle Cinque Terre.

Una struttura a conduzione familiare in cui trovare la pace e trascorrere un soggiorno indimenticabile.

Mentre scrivo questo articolo, torno indietro con la mente. Mi sembra di essere di nuovo lì, immersa tra oliveti, vigneti e alberi da frutto mentre gusto la mia colazione vista mare.

Mi sto facendo cullare da un’amaca accompagnata dal frinire delle cicale.

Rivivo quella sensazione di tranquillità, ripenso a quell’aria di casa che si respira dal primo momento.

Sono stata all’ agriturismo Uliveto nel Parco a fine Luglio e non credevo di poter trovare tanta pace in un periodo in cui le Cinque Terre sono prese d’assalto dai turisti.

dormire-alle-cinque-terre-panorama
Panorama dall’Uliveto nel Parco

Dormire in un agriturismo lontano dal turismo delle Cinque Terre

Ho sempre visitato le Cinque Terre in giornata, essendo vicine a Genova. Così, quando gli amici mi chiedevano se avessi consigli su dove dormire, non sapevo cosa consigliare.

Cercavo un posto lontano dal turismo di massa, ma allo stesso tempo vicino al mare e strategico per la visita dei borghi e per le camminate lungo i sentieri della zona.

Negli ultimi anni ho imparato a godermi non solo i luoghi da visitare, ma anche le strutture, sopratutto le persone che le gestiscono e la loro storia.

Quando, cercando online, ho letto “L’amore per la terra, la passione per il mare […] tipico ed autentico agriturismo a conduzione familiare“, ho capito che l’Uliveto nel Parco era ciò di cui avevo bisogno.

Ma dove si trova quest’oasi di pace? A Monterosso al Mare, uno dei cinque borghi marinari dichiarati, nel 1998, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

dormire-alle-cinque-terre
Accesso alle camere

Dove dormire alle Cinque Terre: il soggiorno all’Uliveto nel Parco

Arrivata all’Uliveto nel Parco, sono stata accolta dal sorriso e dalla cortesia di Elena e Tommaso e dalle loro splendide bimbe.

Le attenzioni discrete e gentili riservate agli ospiti, mettono immediatamente a proprio agio.

Scoprire poi la storia di questo splendido posto, é la ciliegina che ti farà innamorare.

Per oltre 30 anni infatti, Franco e Silvana, i genitori di Tommaso, hanno lavorato i propri terreni, piantando alberi da frutto, oliveti, vigneti e ripulendo i boschi che circondano l’agriturismo.

Hanno insegnato l’amore per la terra e per il mare ai propri figli, che sono cresciuti curando il parco e raccogliendo i frutti di quel lavoro familiare.

Oggi queste tradizioni e questo amore, si respirano in ogni angolo e fanno sentire l’ospite, “uno di casa”.

E se di tradizioni parliamo, non possiamo certo non menzionare le prelibatezze a km0 che l’Uliveto nel Parco propone ai propri ospiti.

Per iniziare bene la giornata, una colazione preparata con amore e attenzione é proprio quello ci vuole. E qui, la colazione é speciale. Pane e torte fatte in casa, frutta e marmellate dei frutteti del parco, la limonata homemade e una splendida vista panoramica sul Golfo dei Poeti.

dormire-alle-cinque-terre-colazione-vista
Colazione con vista sul Golfo dei Poeti
dormire-alle-cinque-terre-colazione-km0
Colazione km0

E se ti dicessi che Elena e Tommaso hanno pensato anche all’aperitivo e alla cena?

Già, perché su richiesta, é possibile assaggiare i piatti della tradizione e il pescato del giorno, ammirando la luna sul mare, circondat* dalle lucciole e abbracciat* dal profumo della macchia mediterranea.

Potrai assaggiare il loro olio, il loro vino e le verdure del loro orto.

Le camere

Le stanze dell’Uliveto nel Parco sono 4, e possono ospitare dalle 2 alle 4 persone, a seconda della tipologia scelta.

Ognuna di esse ha il nome di uno dei vitigni coltivati dall’agriturismo per ottenere i vini Cinque Terre: Bosco, Albarola, Vermentino e Granaccia.

dormire-alle-cinque-terre-camere
Camera Uliveto nel Parco

Arredamento semplice ma curato ed elegante, pavimenti in cotto e travi a vista ma sopratutto…una finestra sul mare da cui affacciarsi appena svegli*, un quadro sul Golfo dei Poeti da ammirare prima di coricarsi.

Cosa fare nei dintorni

Con una passeggiata di pochi minuti, potrai raggiungere le spiagge di Monterosso al mare e iniziare la scoperta della Cinque Terre.

Monterosso, Corniglia, Vernazza, Manarola e Riomaggiore sono infatti collegate dal 5 Terre Express; il biglietto del treno ha un costo di 4€ (2 € il ridotto) e la convalida é utile per una sola corsa (se arrivi da una stazione esterna al Parco delle Cinque Terre, il biglietto ha un supplemento di 2,40€).

Riomaggiore
Vernazza

E se volessi scappare dal turismo di massa? Ti consiglio di affittare una canoa o un sup e scoprirle dal mare, magari facendo tappa al Portetto, per una nuotata in quella che sembra essere una piscina privata o alla cascata dell’ Acquapendente.

Se invece vuoi scoprire gli antichi collegamenti tra i borghi, gambe in spalla! Una fitta rete di sentieri infatti, collega le Cinque Terre mostrandole da una prospettiva diversa dal solito (mi raccomando, abbigliamento idoneo).

Un trekking impegnativo con coccola finale, é invece quello proposto da Eroico Vino. Dalla Piazzetta dei Caduti a Vernazza, ti porta alla scoperta dei vigneti affacciati sul mare e propone una degustazione proprio lì, dove avviene la produzione.

Se invece preferisci un aperitivo più tranquillo, il consiglio é quello di provare Torre Aurora a Monterosso.

Hai qualche giorno in più a disposizione? Non perdere Portovenere, Lerici e Tellaro, borghi meno “famosi” ma altrettando spettacolari e affascinanti.

Tellaro

Se cerchi un posto dove dormire alle Cinque Terre, l’Uliveto nel Parco é assolutamente il posto in cui trascorrere un soggiorno perfetto.

Qui sotto, trovi i contatti per prenotare o chiedere ulteriori informazioni:

Se hai trovato utile questo articolo, resta conness*, i racconti e i consigli sulla mia Liguria sono in continuo aggiornamento!

Nel frattempo ti aspetto sulle mie pagine Instagram e Facebook per tanti piccoli suggerimenti.

Se hai dubbi o ti serve qualche chiarimento/consiglio, contattami (anche sui social)!

A presto,

Francesca

0 comment
3

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy